Il tuo browser ha il supporto JavaScript disabilitato. Ti preghiamo di abilitarlo.
Stai usanto un browser non aggiornato. Aggiorna il tuo browser per consultare il sito web.
  • 29-04-2021
  • ▾ Trofeo Enduro Husqvarna 2021

A CAVAGLIÀ SCOPPIA LA VOGLIA DI RIPARTIRE

A CAVAGLIÀ SCOPPIA LA VOGLIA DI RIPARTIRE
IL NUOVO RECORD DI ISCRITTI A UNA GARA DI TROFEO È LA DIMOSTRAZIONE DELLA VOGLIA DI RIPARTIRE A TUTTI I LIVELLI E DEL SUCCESSO DI UNA FORMULA ORMAI COLLAUDATA

Ben 239 iscritti hanno animato la seconda tappa del Trofeo Enduro Husqvarna 2021, con base nella bella cittadina di Cavaglià (BI) nella zona del lago di Viverone: nuovo record per il monomarca riservato alle moto del brand di origine svedese, e ancor più notevole se riportato al periodo di emergenza ancora non del tutto risolta.

Una data sentita e simbolica come il 25 aprile, una splendida giornata di caldo sole primaverile e una organizzazione perfetta non bastano insomma a spiegare l’ennesimo record di partecipazione al Trofeo Enduro. Bisogna aggiungere tutta la vitalità e la voglia di esserci degli appassionati di enduro e di Husqvarna, che hanno risposto ancora una volta splendidamente al richiamo del weekend di gara.
A Cavaglià i trofeisti hanno trovato tutto a portata di mano in una zona centrale del paese: Check Point, parco chiuso, 3 aree paddock attigue, segreteria e hospitality. Qui erano come sempre presenti i corner degli sponsor: Motorex e 226 ERS che hanno fornito info e dettagli sui prodotti, Michelin con il tecnico Marino Angeli che ha lavorato per tutta la giornata di sabato per dare assistenza ai clienti del brand transalpino e il centro Autorizzato WP Suspension MDG Suspension, che ha lavorato già dal venerdì per dare supporto e assistenza a tanti piloti. Ammiratissima in questo corner anche la moto ‘kittata’ con le ultime novità WP Pro Components per l’enduro. Tra gli altri sponsor della manifestazione, presente anche Bikes&Wheels Italia che ha allestito l’esposizione di e-bike Husqvarna con possibilità di test ride.

L’area espositiva si è arricchita anche grazie al corner della concessionaria Happy Moto (H-Torino) che ha messo in bella mostra i modelli Husqvarna Svartpilen e la 701 Supermoto. La novità del momento, la Svartpilen 125, era disponibile anche per una prova su strada e in molti ne hanno approfittato per un test ride sulle rive del vicino Lago di Viverone. Super gettonato anche il temporary shop Husqvarna curato dalla concessionaria Motorstore di San Marino.

Il sabato pomeriggio il sindaco di Cavaglià Mosè Brizi ha accompagnato una delegazione della Regione Piemonte, con l’assessore all’Istruzione, Lavoro e Diritto allo Studio universitario Elena Chiorino che ha sottolineato l’importanza di questo evento non solo per gli aspetti di carattere sportivo e sociale, ma anche per la spinta alla ripresa delle attività commerciali in un momento non facile.
Venendo agli aspetti propri alla gara, organizzata dal puntualissimo staff dell’M.C. Azeglio e che ha visto come track inspector Gigi Bianchetti, questa ha preso il via domenica 25 aprile con partenza alle 8.30. Tre i giri previsti di 45 km ciascuno, ridotti a due per le classi Iron, Super Iron, Dual e Revival. Ogni giro prevedeva due prove speciali: un Enduro Test di 4 km al termine del primo trasferimento in fuoristrada e un Cross Test di 2 km dopo un secondo trasferimento con due C.O. e due controlli timbro, tutto sempre in fuoristrada. Il giro si concludeva poi al paddock di Cavaglià dopo 2 ore e 10 minuti circa, per una gara bella e impegnativa.

A spuntarla nella tappa piemontese sono stati Alessandro Tosana (125), Stefano Nigelli (250 2T), Francesco Cailotto (300 2T), Edoardo Alutto (250 4T), Omar Chiatti (450 4T), Flavio Dagatti (ospiti) e Massimo Gioia (Veteran), mentre la Top Class è andata di nuovo ad Andrea Castellana. Nelle classi con due giri di gara si sono imposti Pietro Caporossi (Dual Sport), Elio Cambria (Iron), Massimo Prazzoli (Super Iron) e Antonio Giordano (Revival).

Tra le squadre di concessionaria, vittoria per gli emiliani del Team Osellini, di misura davanti a Bike & CO di Voghera; più staccati Gabrielli Moto, Moto System e Hunter Motorcycles. Presenti alla premiazione il sindaco di Cavaglià e quelli degli altri comuni interessati dal giro gara. È stata invece Livia Vallanzasca a premiare Elio Cambria, che si è aggiudicato per la seconda volta quest’anno il challenge Motorex dedicato all’indimenticabile Nanni Tamiatto. Il challenge MICHELIN della seconda giornata di Trofeo era riservato ai TOP CLASS e gli pneumatici messi in palio sono stati vinti da Andrea Bassi, Luca Rovelli e Micol Parini.

Tra conferme e sorprese, le classifiche iniziano a formarsi: è già tempo di pensare alla prossima tappa, che si correrà ancora in Piemonte ma questa volta a Priero, nel cuneese, domenica 16 maggio.

Torna a tutte le news
15-05-2021

PRIERO CI SIAMO!

TUTTO PRONTO PER LA TERZA PROVA DI TROFEO. 3 GIRI, 6 SPECIALI E TANTI KM IN FUORISTRADA PER CELEBR...

Leggi tutto
12-05-2021

ANCHE A PRIERO LA PASSIONE FA SOLD OUT

ALLA TERZA TAPPA, DI NUOVO IN PIEMONTE, RAGGIUNTO IL NUMERO MASSIMO DI ISCRITTI. GRANDE L’ATTESA PER...

Leggi tutto
24-04-2021

UN SABATO STRATOSFERICO

306 ISCRITTI PER LA SECONDA DI TROFEO, INSIEME ALLE "EC" DEI CUGINI SI SCALDANO I MOTORI E SALE L'AD...

Leggi tutto
01-04-2021

PRONTI PER LA SECONDA PROVA

APPENA RIENTRATI DA CITTA DI CASTELLO, GIA' SI LAVORA ALLA SECONDA GARA DEL TROFEO IN PROGRAMMA IL 2...

Leggi tutto
30-03-2021

PARTITI ALLA GRANDE!!!

CITTA' DI CASTELLO HA ACCOLTO L’INCROLLABILE PASSIONE DEI TROFEISTI HUSQVARNA

Leggi tutto
* I veicoli rappresentati nelle immagini possono differire per alcuni particolari dai modelli di produzione e montare optional disponibili solo a pagamento. Tutte le informazioni relative a volume della fornitura, aspetto, servizi, pesi e dimensioni non sono vincolanti e sono specificate con riserva di errori tipografici, di composizione e di stampa. Con riserva di modifica senza preavviso.